Piano dell’opera

La politica agricola europea
Storia e analisi

Franco Sotte

Introduzione
1 L’avvio della Politica agricola comune

1.1. L’agricoltura e le politiche agricole prima della PAC
1.2. La genesi della Politica agricola comune
1.3. Il Trattato di Roma
1.4. La Conferenza di Stresa
1.5. Il primo Piano Mansholt
1.6. Le Organizzazioni Comuni di Mercato
1.7. Privilegiare il breve o il lungo termine?
2 L’avvio della politica di mercato
2.1. La difficile negoziazione sul prezzo dei cereali
2.2. La crisi della “sedia vuota”
2.3. Il sostegno dei prezzi segna il futuro della PAC
2.4. Il sistema del prezzo minimo garantito
2.5. Il sistema alternativo del deficiency payment
2.6. Perché la Comunità europea ha adottato il prezzo minimo garantito?
2.7. L’effetto domino
2.8. Dalla non autosufficienza alla produzione di eccedenze
3 Il sostegno dei prezzi che resiste mentre i problemi si aggravano
3.1. Il secondo Piano Mansholt
3.2. Le direttive socio-strutturali
3.3. La PAC all’inizio degli anni Settanta
3.4. La questione agro-monetaria
3.5. All’insegna della conservazione
3.6. Il nodo si stringe
3.7. I problemi di bilancio nei primi anni Ottanta
4 La prima riforma della PAC
4.1. I primi tentativi di riformare la PAC
4.2. L’avvio dell’Uruguay Round del Gatt
4.3. L’Atto Unico europeo e il Pacchetto Delors
4.4. Il Pacchetto Delors e la PAC
4.5. La riforma MacSharry
4.6. Un commento alla riforma MacSharry
5 La PAC nei anni Novanta dopo la riforma MacSharry
5.1. L’iniziativa comunitaria Leader
5.2. L’accordo di Blair House
5.3. Il quadro finanziario poliennale 1993-1999
5.4. Il Trattato di Maastricht
5.5. L’accordo di Marrakesh e l’istituzione del WTO
5.6. La politica di sviluppo rurale 1994-1999
5.7. La spesa PAC: un bilancio dei primi 35 anni
6 Il primo tentativo di Fischler di riformare la PAC
6.1. La PAC e il ruolo di Franz Fischler
6.2. Verso una ulteriore riforma
6.3. Le elaborazioni per la riforma della PAC nella prospettiva del 2000
6.4. La conferenza di Cork sullo sviluppo rurale
6.5. Agenda 2000
6.6. La mancata riforma della PAC dopo Agenda 2000
6.7. Il secondo pilastro della PAC per lo sviluppo rurale
6.8. Un giudizio complessivo su Agenda 2000
7 Verso la “mid term review”
7.1. Il clima favorevole dei primi anni Duemila
7.2. La ripresa delle trattative nell’ambito del WTO
7.3. L’accelerazione dell’allargamento ad Est
7.4. La riorganizzazione normativa in materia di alimenti
7.5. La diffusa insoddisfazione sulla PAC
7.6. La questione ancora irrisolta del bilancio PAC
7.7. Le proposte della Commissione per la “Mid term review”
7.8. L’accordo Chirac-Schroeder sul bilancio
8 La riforma Fischler e l’Health check della PAC
8.1. La normativa della riforma Fischler
8.2. Un giudizio sulla riforma Fischler
8.3. Il quadro finanziario poliennale 2007-2013
8.4. La politica di sviluppo rurale
8.5. Lo scontro sul bilancio
8.6. L’Health Check della PAC
8.7. La revisione di bilancio
9 Verso la PAC 2014-2020
9.1. La strategia “Europa 2020”
9.2. Le posizioni degli economisti agrari
9.3. Le proposte della Commissione per la PAC 2014-2020
9.4. Il quadro finanziario poliennale 2014-2020
9.5. Il finanziamento della PAC
9.6. La convergenza esterna
9.7. La conclusione del negoziato sul bilancio pluriennale e sulla PAC
10 La PAC 2014-2020
10.1. I requisiti minimi e l’agricoltore attivo
10.2. La suddivisione dei pagamenti diretti
10.3. La convergenza interna
10.4. Il greening
10.5. Le altre tipologie di pagamenti diretti
10.6. Le scelte degli SM per l’applicazione dei pagamenti diretti
10.7. La nuova organizzazione unica di mercato
10.8. La politica di viluppo rurale
10.9. Obiettivi e misure della politica di sviluppo rurale
10.10. Un giudizio sulla PAC 2014-2020
10.11. La spesa PAC nei due decenni Duemila
11 La PAC in Italia
11.1. L’Italia nella distribuzione dei fondi PAC
11.2. I pagamenti della PAC in Italia
11.3. I beneficiari della Pac 2008-2019
11.4. I pagamenti unitari
11.5. La geografia della PAC in Italia
12 La PAC post 2020
12.1. La fase preparatoria delle proposte della Commissione
12.2. Le proposte della Commissione
12.3. Le proposte finanziarie per la PAC 2021-2027
12.4. Le proposte legislative per la PAC 2021-2027
12.5. Le misure del primo e del secondo pilastro della nuova PAC
12.6. Le reazioni alle proposte della Commissione
12.7. Un commento alle proposte della PAC 2021-2027
13 Il “Green Deal” e la PAC
13.1. Il nuovo scenario dopo le elezioni del PE e il rinnovo della Commissione
13.2. Il “Green Deal” europeo
13.3. La strategia “Farm to Fork”
13.4. Strategia F2F e Piani strategici della PAC
13.5. L’avvio del trilogo
13.6. Il finanziamento dell’UE e della PAC
14 La PAC 2023-2027
…..
15 Considerazioni conclusive
Riferimenti bibliografici